Filastrocch

Mamma Serena a girare per il mondo se n'è andata.
Rime al cielo, rime al mare ha rapito e s'è stancata.
S'è stancata tanto tanto per trovare un ritmo, un canto.
Poi una pagina ne riempì e quella pagina, bimbi, è qui.
(di Argusi)


Le Vostre NinneNanne, Filastrocche, Conte
Vai all'Indice generale


Cerca la Filastrocca (in ordine alfabetico)
Che sventato n. 9 (di Lina Schwarz)
Corre il treno in tutta fretta* n. 2
Fiori n. 12
Guarda dentro al pozzo* n. 1
Il galletto superbione n. 13 (suggerita dall'amica Elisabetta)
La Vispa Teresa n. 7 (di Luigi Sailer)
Mano mano morta*n. 3
Nonna Paola vecchierella n. 10 (di Maria Tibaldi chiesa)
Occhio bello* n. 6
Piove piove dappertutto n. 11 (di Jolanda Colombini Monti)
Re riccone e regina poverina n. 8 (di Elda Bossi)
Tra la la*n. 4
Semaforon. 5 


*Capoversi di filastrocche senza titolo


Filastrocche a tema:
Filastrocche delle stagioni
Filastrocche per imparare...
Filastrocche dei mestieri
 
 
 
1. 
Guarda dentro al pozzo
c'è un gallo rosso
guarda sul banco
c'è un gallo bianco
guarda in su
c'è un cuccurucù!.
2. 
Corre il treno in tutta fretta
ma c'è un bimbo che l'aspetta
tanti amici lui trasporta
tutti in giro lui li porta
prima o poi arriverà
ed il gioco inizierà.

torna su


3. 
Mano mano morta
tiritiri torta
un pezzo di caciotta
un poco di ricotta
di quella bianca e fina 
di quella senza sale
la metto nel grembiale
la metto nella manina
di questa bambina!
4. 
Tra la la 
come è bello questo figlio qua
la mamma che l'ha fatto
sa che questo vale per quattro
la mamma ne tiene uno
e non vuol darlo a nessuno
la mamma lo tiene caro
come una cassa di denaro.

torna su

5. Semaforo
Col rosso non si passa
col giallo fa attenzione
con il verde c'è via libera
per la circolazione.
6.
Occhio bello
suo fratello
orecchia bella
sua sorella dei frati il gran porton
suona suona campanon
din din don don.

torna su

7. La vispa Teresa
         di Luigi Sailer
La vispa Teresa 
avea tra l'erbetta
a volo sorpresa 
gentil farfalletta.
E tutta giuliva 
stringendola viva
gridava a distesa: 
"L'ho presa! L'ho presa!"
A lei supplicando l'afflitta gridò:
"Vivendo volando che male ti fo?"
Tu sì mi fai male
stringendomi l'ale.
Deh, lasciami! Anch'io
son figlia di Dio!"
Confusa, pentita, 
Teresa arrossì:
dischiuse le dita
e quella fuggì
8. Re riccone e Regina poverina
         di Elda Bossi
C'era una volta un Re,
mangiava più di me,
e c'era una Regina,
lavava piatti in cucina.
Re ricco riccone
mangiava cose buone,
e Regina poveretta
faceva la calzetta.
Il Re vuole una torta
piena di marmellata,
la cuoca questa volta
invece s'è sbagliata.
Gli uccelli son scappati.
Si lecca il Re le dita,
la Regina stende il bucato,
la torta è già finita.

 

torna su

9. Che sventato
  di Lina Schwarz
Gigi cerca il suo berretto.
Dove mai l'avrà ficcato?
Nei cantucci, sotto il letto
va a frugar tutto affannato.
Cerca, sbuffa, smania, pesta....
Poi s'accorge che l'ha in testa
 
 

11. Piove piove dappertutto
   di Jolanda Colombini Monti
Cielo grigio. Tempo brutto
Piove piove dappertutto.
Fan la doccia i fiorellini
nelle aiuole dei giardini
e, nell'orto il seminato
beve l'acqua d'un sol fiato.
Io, se piove, non mi cruccio
vado a spasso col cappuccio.
 
 
 

12. Fiori
Un omaggio di fiori
è un pensiero delicato;
chi lo dona è gentile
chi lo riceve è grato.
In ogni festa,
in ogni circostanza
il fiore porta
una nota d'eleganza.
 

 

10. Nonna Paola vecchierella
    di Maria Tibaldi Chiesa
Nonna Paola vecchierella
far volea qualche frittella
per il suo bel cagnolino
vispo, furbo e birichino.
La credenza spalancò:
tutta vuota la trovò!
A comprar la carne andò.
Quando a casa ritornò
il suo cane al suol giaceva:
ahimé, .... non si nuoveva.
Nonna Paola corse fuori
a chiamare tre dottori,
ma al ritorno il cagnolino
oh, suonava un flautino!
I dottori per disdire,
fu costretta ancora a uscire,
e al ritorno che trovava?
La sua zuppa il can leccava!
Qualche cosa a comperare
per la cena dovè andare,
e al ritorno il cagnolino
trovò a fare il ballerino.
Quel miracolo a mirare
un'amica andò a chiamare,
e al ritono che vedeva?
Il giornale il can leggeva!
Nonna Paola esterrefatta
a un prodigio di tal fatta,
trafelata e senza fiato
corse a dirlo al vicinato.
Quando torna, il can galoppa
d'un caprone sulla groppa!
Nonna Paola lo sgridò,
ma quel cane le abbaiò.
13. Il galletto superbione
Un galletto superbione,
canzonava una gallina
e ridendo la chiamava
"Pitocchina, pitocchina".
Ma la cocca seria disse
"sei vestito come un re
ma non sai neppur far l'uovo,
sei pitocco più di me!"
suggerita dall'amica Elisabetta in febbraio 2001. GRAZIE!

torna su



 
 


Ma ci sono anche le NinneNanne e le Conte
per entrare clicca sulla stella colorata

 


 




torna alla home mamme e bambini

torna alla home page